Briciole: La Madonnina del Ferruzzi

Madonnina del Ferruzzi

Madonnina del Ferruzzi

Il volto dolcissimo di un’adolescente che guarda verso l’alto, con il corpo avvolto da una mantella blu, la testa coperta da un foulard e con in grembo un bambino che dorme…

Penso che tutti conosciamo questo quadro perché la mamma, la nonna o una zia, l’hanno ancora o ne hanno avuto una copia sul letto.

È conosciuto come “la Madonna del riposo”, o “la Madonna del Ferruzzi”.

Ma chi era il “Ferruzzi”? Chi la persona ritrat-ta? Quale storia ha il quadro? E dov’è l’origi-nale?

Raccontiamo una storia vera

Nel 1984, in California, Suor Angela Maria Bovo, rimasta orfana in tenera età volle saperne di più sui suoi genitori, del loro paese d’origine ed il perché della loro emigrazione in America ad Oakland in California.

Ottenne dai superiori il permesso di compiere un viaggio in Italia per ricercare sulle sue origini. A Venezia trovò ancora in vita due anziane zie, sorelle della mamma: zia Elisa di 88 anni e zia Giulia di 80.

Zia Giulia le fece visitare la casa di famiglia, quella in cui sua madre crebbe. In una stanza c’era un quadro, la riproduzione della Madonna del Ferruzzi. «Questa Madonna è tua madre» dice zia Giulia. «Lo so» rispose la suora, esprimendo la fede nella Madonna Madre di tutti i credenti. Ma la zia insistè e le spiegò la storia vera del quadro.

Nel 1896 a Luvigliano, sui Colli Euganei Angelina Cian, (la madre di suor Angela maria Bovo) venne notata da un pittore, mentre,

Suor Angela Maria Bovo

Suor Angela Maria Bovo

ancora undicenne, teneva in braccio il fratellino. L’artista fu colpito dalla bellezza e dal candore della scena, e decise di farne un ritratto (un olio su tela) che intitolò “la Zingarella”.

Con esso l’autore vinse nel 1897 la seconda Biennale di Venezia, alla quale partecipò con l’intento di rappresentare una “Maternità”. Grazie alla straordinaria dolcezza espressiva, il dipinto ebbe un enorme successo popolare, tanto che il secondo nome di “Maternità”, ven-ne cambiato, a furor di popolo, in “Madonnina”. L’opera venne acquistata per 30.000 lire, una cifra astronomica per quei tempi.

Anche i Fratelli Alinari, proprietari della nota casa Fotografica, acquistarono il quadro. Però prima di rivenderlo si riservarono il diritto di riproduzione di ogni tipo.

La fama dell’opera supera quella dell’autore. L’immagine della giovinetta undicenne col fratellino divenne il volto della “Madonna con Bambino”, venne riprodotta e diffusa in tutto il mondo, sotto divesi nomi: “Madonnina”, “Madonna del Riposo”, “Madonna delle Vie”, “Madonna della Tenerezza”, “Madonnella” e, “la Zingarella”.

Il quadro era un olio su tela eseguita nel 1896 dal pittore Roberto Ferruzzi (1853-1934).

“Dell’originale si sono perse le tracce: quasi un giallo la sua fine. Acquistato da un’americano durante la seconda guerra mondiale, sembra sia perito con l’affondamento della nave che lo trasportava in America. Alcuni sostengono a causa di una tempesta, altri per siluramento dei tedeschi.

La salvezza dell’opera sono le riproduzioni fotografiche dei Fratelli Alinari, che ce l’hanno fatta conoscere in mille riproduzioni.

Angelina Cian e Antonio Bovo

Angelina Cian e Antonio Bovo

Angelina Cian (la madre), nel 1906, appena sposata con Antonio Bovo, emigrò negli Stati Uniti d’America per cercare un lavoro.

Col tempo la corrispondenza coi parenti italiani si interruppe a causa della morte, avvenuta quando Angelina era ancora giovane e la futura suora aveva solo otto anni.

Roberto Ferruzzi

Roberto Ferruzzi

Due righe anche su Roberto Ferruzzi (1853-1934). Il pittore Roberto Ferruzzi, naque nel 1853 a Sebenico

(Jugoslavia) da una famiglia italiana, visse la gioventù a Venezia. Non studiò arte, ma legge. Non fu un pittore di professione e rimase fuori delle mode e delle scuole pittoriche del tempo, ma la sua pittura è carica di un’ispirazione che lo rese celebre soprattutto nei soggetti da lui preferiti: bambini e scene di vita familiare.

Nel 1879, dopo un ulteriore soggiorno in Dalmazia, maturò definitivamente la vocazione per l’arte e si stabilì a Luvigliano. La sua casa divenne meta di famosi artisti dell’epoca, come il musicista e amico Cesare Pollini. Alternando musica e pittura diede alla luce le sue opere migliori tra cui “la Zingarella”.

Morì il 16 febbraio 1934 ed è sepolto con la moglie e la figlia Mariska nel piccolo cimitero di Luvigliano sui Colli Euganei.

Briciole d’arte, ricerca di Uber

Advertisements

Informazioni su ocramm

Ciao!!! Mi chiamo Marco Pezzotti, sinceramente se vuoi sapere qualcosa su di me, vai su Facebook, non ho voglia di raccontarti Vita-Morte-Miracoli del sottoscritto... https://www.facebook.com/Marc0Pezz0?ref=tn_tnmn

Pubblicato il 28 gennaio 2012, in Avvisi generali con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 13 commenti.

  1. does anyone know the size of the original painting

  2. does anyone know the original size of the painting?

  3. thank you how can I contact you to show you something ?

    • my blog is gambaresco, have a look on it and i’ll tell you my e-mail addresse.

    • la Madonnina del Ferruzzi. Non conoscevo la storia di questa giovane Maria che strige al petto il futuro Redentore, come non sapevo il nome dell’artista. Molti anni fà mi trovavo a Berlino, ricordo era una fredda domenica di novembre, e si gelava quando passeggiando curiosando fra le bancarelle di un mercatino dell’antiquariato, vedo una tela consunta dal tempo fissata con due mollette dei panni ad una corda tesa fra i due bastoni di sostegno della tenda, mi colpì il volto della giovane madre che stringe protettiva il suo bambino dormiente quasi sapesse quale fosse il fato destino del suo cucciolo. L’acquistai, la firma dell’autore è di pittore italiano del tardo barocco, le sorprese iniziarono quando ho cominciato a vedere questa madonnina riprodotta in tanti modelli differenti dalle medagliette ai suvenir, di tutto e di più, ma del nome dell’autore dell’opera non riuscivo a venirne a capo, quando pochi giorni fa, sfogliando un vecchio catalogo di francobolli tedesco è apparso un francobollo commemorativo per l’autore di questa Madonnina, il Pittore Ferruzzio! Con Internet non è stato difficile, questa vicenda e veramente affascinante, un quadro famoso come la Gioconda di Leonardo, realizzato da un pittore di professione Avvocato; andato disperso in circostanze altrettanto misteriose. La storia dell’arte ricorda che il nudo femminile del Giorgione è stato il modello principe per autori come Tiziano Vecelio sino ad Amedeo Modigliati. La memoria storica e la bravura del pittore Roberto Ferruzzi, non è minimamente scalfitta, ma il modello di questa Madonna si attiene ad un concetto di tarda scuola rinascimentale elaborato e realizzato dal pittore genovese, Gioseffo o Giuseppe Palmieri (1677+1740). Roberto Grazioli Asti

      • Grazie per la Segnalazione… se lei è il proprietario dell’originale ci potrebbe dire che dimensioni ha? sul blog ci sono arrivate alcune richieste in questo senso…
        Grazie mille per la risposta e soprattutto per il commento!.
        Domenico Pezzotti

  4. per diretta esperienza quando si accerta l’esistenza di un inedito che ha un similare conosciuto in tutto il mondo si aprono svariate linee di pensiero per cui anche quelli che non sono interessati all’argomento potrebbero infastidire solo per il gusto di fare i bastian contrari. Posso dirle che la tela è contenuta per quello che si era prefissato il Palmieri, per realizzare la sua Madonna col bambino, decise una misura equa per un ritratto da parete. Se ritiene può contattarmi direttamente al mio sito e-mail robertogra1948@libero.it Cordialmente, Roberto Grazioli Asti

  5. roberto grazioli asti

    la ricerca continua, il modello potrebbe essere un disegno di Raffaello Sanzio da Urbino 1483-1520.

  6. roberto grazioli

    dalla germania ho ricevuto la fotografia della stampa che riporta il quadro originale della madonnina con la firma in calce del pittore Roberto Ferruzzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: